La nostra missione

A.C.C.A. LUCCA è un’associazione che si occupa della cura del comportamento alimentare attraverso l’informazione, la prevenzione, la riabilitazione e la ricerca sui Disturbi dell’Alimentazione. Con un approccio integrato e multidisciplinare, che vede la collaborazione di professionisti con diverse specializzazioni (psicologia, psicoterapia, psichiatria, medicina e scienze della nutrizione), A.C.C.A. LUCCA è in grado di dare risposte a tutti, a qualsiasi livello di necessità o gravità della situazione. Questo è possibile grazie anche alla collaborazione con le realtà territoriali già esistenti, come ALS, Comuni, Caritas, altre Associazioni e strutture residenziali per DA etc. con le quali si hanno costanti rapporti, al fine di affrontare le numerose e differenti situazioni di presa in carico.

Come funziona l’accesso ad A.C.C.A.?
Quando una persona chiama o scrive alla nostra Associazione viene prima di tutto accolta e ascoltata, viene informata sui nostri servizi e, in base alla richiesta e ai bisogni della persona, è possibile fissare una visita specialistica e/o l’elaborazione di un percorso di cura e di sostegno ad personam.

Informazione e prevenzione

A.C.C.A. LUCCA si occupa di fornire al territorio un servizio mirato di informazione, sensibilizzazione e prevenzione sui disturbi dell’alimentazione attraverso l’organizzazione di convegni scientifici gratuiti, aperti a tutti i cittadini interessati al tema dell’alimentazione e dei suoi disturbi, incontri divulgativi e serate a tema, interventi e campagne informative.

La letteratura e la clinica mostrano quanto l’età di esordio di patologie alimentari si stia significativamente abbassando all'età infantile e pre-adolescenziale e quanto possa essere presente una comorbidità ai DA, sia nei maschi che nelle femmine. Tutti possono ammalarsi in svariati modi di patologie alimentari. Per questi motivi un nostro obiettivo è quello di pianificare e portare avanti un buon servizio di prevenzione nelle scuole, nelle famiglie, negli spazi ricreativi e negli spazi sportivi. La scuola in particolare rappresenta un luogo importante dove si costruiscono le prime relazioni e si manifestano i primi disagi legati a difficoltà interne individuali e familiari. A.C.C.A. LUCCA può fornire supporto sia agli insegnanti che agli allievi che ai genitori, offrendo strumenti per decodificare il disagio dei ragazzi, riconoscere precocemente i segnali del loro malessere e riattivare la comunicazione tra figli e genitori e tra alunni e insegnanti.

Sportelli di Ascolto a Massarosa (Lu) e Capannori (Lu):
l’idea di aprire due sportelli di ascolto, uno nel Comune di Massarosa e uno nel Comune di Capannori, nasce con l’obiettivo di favorire l’avvicinarsi alla nostra Associazione di tutti coloro che possono averne bisogno, ma che si sentono un po’ distanti dalla sede centrale di Lucca. Senza considerare il fatto che alcuni cittadini possono non essere a conoscenza della presenza della nostra realtà sul territorio. A.C.C.A. LUCCA, in quanto iscritta al Registro provinciale delle Associazioni di Volontario di Lucca, vuole cercare di coprire tutto il territorio di Provincia, dando A TUTTI i cittadini la possibilità di accedere all’Associazione senza limiti di territorialità.

Percorsi di cura

L’Associazione dispone della collaborazione di personale specializzato nel campo della cura dei DA che a vari livelli è in grado di offrire un servizio di sostegno alla persona e alla famiglia: un medico psichiatra, un medico nutrizionista, psicologhe, psicoterapeute con approccio sistemico relazionale e un gruppo di volontari formati ad hoc. Le nostre attività di supporto e di cura ambulatoriale possono essere di tipo individuale, familiare, di gruppo per i pazienti e di gruppo per i genitori con un familiare con DA. A.C.C.A. LUCCA si occupa di disturbi del comportamento alimentare a 360°, fornendo interventi specialistici sia per Anoressia e Bulimia Nervosa, sia per quelle categorie diagnostiche sotto soglia o per quelle meno comunemente identificate come facenti parte dei DA, come il Disturbo da Alimentazione Incontrollata e l’obesità.

L’associazione ha come finalità quella di promuovere un processo di cambiamento a partire dalla negoziazione con il paziente del proprio progetto terapeutico, favorendo e rinforzando le risorse individuali, sociali e di contesto in un’ottica sistemica e di rete. Ogni progetto viene personalizzato in base alle caratteristiche psicologiche, alle dinamiche relazionali, alla fase del ciclo vitale e al contesto familiare e psicosociale del paziente e della famiglia.

Oltre al trattamento del disturbo alimentare, viene effettuato anche un intervento sulle problematiche trasversali centrali nei DA: risoluzione dell’alexitimia, gestione della perdita di controllo e recupero del controllo, riacquisizione della capacità negoziale, superamento del pensiero dicotomico (aut-aut, bianco o nero). Il trattamento offerto è di tipo individuale, sistemico-relazionale familiare e di gruppo, nonché interventi mirati di tipo cognitivo comportamentale come il pasto domiciliare assistito. I tempi di durata del trattamento sono variabili e vengono stabiliti di volta in volta in base allo specifico progetto terapeutico.

Il disturbo alimentare viene letto in un'ottica sistemica, dando al sintomo presentato dal paziente un significato di comunicazione all'interno del sistema relazionale in cui è inserito. L’intervento terapeutico, così, deve necessariamente allargarsi a una più ampia unità di trattamento: il sistema familiare globale. Oggi le linee guida di trattamento dei DA negli adolescenti si concentrano soprattutto sull’aiutare i genitori a creare un ambiente che faciliti il cambiamento del figlio/a e a sviluppare competenze per la gestione del DA, riconoscendo che alcune rigidità del comportamento e reazioni emotive possono contribuire a mantenere la patologia.

Ed essendo i DA disturbi complessi, pur potendo individuare alcuni tratti comuni ai soggetti e alle loro famiglie, esistono altrettanto significative differenze. Pertanto, sono necessari percorsi terapeutici diversificati, articolando terapia individuale, familiare, di gruppo, assieme ad altri professionisti ed operatori, in un'ottica multidisciplinare e, sempre, operando nell'ottica di una terapia basata sulle risorse del paziente e della famiglia.

Ricerca

L’Associazione A.C.C.A. Lucca ONLUS si propone anche di implementare e collaborare a progetti di ricerca sviluppati da enti pubblici e privati.

Progetti nelle scuole

Coming soon...