Associazione per la Cura del Comportamento Alimentare

Il martello di Thor

il martello di thor associazione acca lucca il blog
Non vorrei che la mia riflessione della scorsa settimana vi abbia dato l’impressione che io non tenga in debita considerazione che i disturbi alimentari siano tanti di più rispetto alla sola anoressia e che anche gli uomini ne siano affetti. Non era mia intenzione; basandomi su un dato oggettivo, mi sono chiesta come mai numericamente chi soffre di dca sia in prevalenza donna.
Anche gli uomini hanno dei modelli estetici molto rigidi a cui tendere: a loro viene chiesto di essere tonici, muscolosi e forti, scolpiti come statue greche.
Pensiamo a quelli che ora vengono considerati gli uomini più belli del mondo: secondo la rivista People, l’uomo più sexy del mondo nel 2018 era l’attore Idris Elba, che forse conoscerete per il ruolo di Heimdall nei film della saga di Thor; e qualche anno prima aveva eletto proprio l’interprete del figlio di Odino,signore di Asgard, al secolo Chris Hemsworth.
Se questi nomi non vi dicono niente, probabilmente non siete appassionati dei film targati Marvel ma vi basterà googlarli per capire di cosa parlo e quanto corrispondono alla descrizione che facevamo poco fa. Parliamo di supereroi, di uomini dalle straordinarie qualità fisiche e con poteri fuori dal comune. Pensate a Capitan America: era un ragazzino mingherlino che voleva diventare un soldato americano, ma viene scartato proprio per le sue scarse doti fisiche. Soffre molto di questo rifiuto, tanto da accettare di sottoporsi a delle cure sperimentali di “potenziamento” che lo rendono forte e muscoloso. Per essere un super eroe deve diventare super muscoloso.
Così tutti gli altri: il geniale e timido dottor Banner diventa un omone enorme e verde grazie alle radiazioni.
E Thor, è il figlio del dio nordico Odino e viene raffigurato come un vichingo. La sua arma è un martello molto pesante che può essere sollevato solo da chi ne risulterà degno e che potrà regnare su Asgard.
Avete visto l’ultimo film MARVEL della saga degli Avengers? Il famoso “Avengers: Endgame” campione al botteghino nell’ultima stagione.
Non farò nessuno spoiler, lo prometto.
In questo film, Thor appare diverso dal solito: è in sovrappeso, sporco e con problemi di alcolismo. Si sente sconfitto, soffre e si lascia andare. Thor si mostra come un uomo normale. L’incontro con la madre, che gli dice “Non essere quel che dovresti essere, sii la versione migliore di te”, cambia qualcosa in lui.
Mentre ero al cinema, ho pensato che sarebbe tornato il Thor di sempre, e invece, con mia grande sorpresa, è rimasto in sovrappeso quando ha richiamato a sé il suo martello. Ed era ancora degno di sollevarlo. Era degno perché quello che fa di lui un super eroe non sono i suoi muscoli o la sua bellezza. Nonostante tutto, aspetto e umore malconcio, è ancora un eroe, è ancora il dio del tuono.
Siete eroi, amici di ACCA. Siete eroi anche senza muscoli e siete degni di essere ammirati e amati.
A volte ci vuole un attimo in più, ma il vostro martello arriverà.

S.