Associazione per la Cura del Comportamento Alimentare

Blind trust

aperiplaza 16 dicembre associazione acca lucca onlus
Avete mai pensato a quante sensazioni dipendono dalla vista?
Rifletteteci un attimo. Pensate a “occhio non vede cuore non duole”, nelle sue varie declinazioni. Ed è tremendamente vero: gli occhi sono la porta dei sensi.
Ieri sera stavo guardando una serie tv sulla guerra di Troia -Troy, su Netflix, ve la consiglio! E ogni volta che vedevo che stavano per infilzare qualcuno, mi tappavo gli occhi.
In questo modo non avrei sentito paura o schifo e nessun’altra sensazione.
È infantile, penserete. Si, ma è istintivo.
Gli occhi sono il primo filtro che ci divide dal mondo.
È il senso del pregiudizio, mentre gli altri sono i sensi della fiducia.
Ad occhi chiusi si apre la porta delle emozioni.
Fateci caso: quando sentiamo della musica che ci piace chiudiamo gli occhi per sentirla meglio; quando nevica e l’aria fredda ci tocca il viso, quando sentiamo un profumo buono, quando baciamo chi amiamo. Facciamo tutte queste cose ad occhi chiusi.
E chiudere gli occhi è il più grande atto di fiducia che si possa fare.
Al contrario, quando non ci sentiamo sicuri, quando vogliamo proteggerci, diciamo: “tengo gli occhi bene aperti”. Ed è strano perché la vista è forse il senso che più inganna, il più soggetto alle illusioni. Soprattutto quando si parla di cibo.
Pensate all’ espressione “mangiare con gli occhi”. Si usa spesso in positivo, per indicare un cibo appetitoso, invitante. Viviamo nell’era della cucina instagrammabile: l’impiattamento prima di tutto!
Pensate a quante volte avete mangiato qualcosa dall’aspetto perfetto ma che non aveva nessun sapore. Da calabrese mi vengono in mente quei fichi grandi che sembrano succosi, dolcissimi ma che in realtà dentro sono secchi.
Detto questo, abbiamo deciso di lanciarvi una sfida: un Blind Tasting!
Assaggio al buio, letteralmente.

Domenica 16 Dicembre – Blind tasting

Grazie alla collaborazione dello staff del Plaza Bar & Restaurant di Lucca, Domenica 16 Dicembre vi invitiamo al Christmas Aperiplaza, ad assaggiare alcuni piatti, preparati dal cuoco del locale e scelti da noi volontarie, tenendo gli occhi chiusi, per assaporarne ogni caratteristica e lasciarvi andare alle sensazioni che quel piatto vi può dare.
Molte delle restrizioni alimentari a cui ci sottoponiamo nascondo da un pregiudizio che proprio la vista ci suggerisce: quel cibo ha troppi grassi, troppo sale, troppi carboidrati.
Partecipare a questa serata sarà anche un’occasione per sostenere la nostra associazione poiché parte del ricavato verrà devoluto a nostro favore dalla direzione del Plaza Bar & Restaurant.
Siete pronti a fidarvi solo dei vostri sensi?
La risposta corretta è “ciecamente”!
S.