Associazione per la Cura del Comportamento Alimentare

Giù la maschera

Qualche giorno fa ho letto su FB un’intervista a Selena Gomez, l’attrice e cantante americana, resa famosa dalla Disney.
Diceva qualcosa che suonava come: voglio solo essere felice e se per esserlo devo buttar giù la maschera, ben venga. Non è letterale, ma mi ha fatto pensare.
Le maschere sono una protezione. Un filtro.
In questi giorni di piena estate, siamo invasi da immagini e da maschere e da filtri. Tutte insieme, spesso.
Ultimamente mi chiedo sempre più spesso come mai abbiamo bisogno di tutte queste maschere. Perché ci sentiamo così giudicati e perché ci esponiamo sempre di più. Ciò che mi spaventa di più è che per essere giudicati positivamente, siamo disposti a tutto. Anche a farci male. Anche a stare male.
Il mio discorso vi sembrerà semplicistico ma cerchiamo sempre l’ammirazione di qualcuno. L’approvazione di qualcuno. Anche di noi stessi. E finiamo per non essere più noi stessi.
E se avesse ragione Selena Gomez? Se il segreto fosse davvero buttare giù la maschera?
Mentre vi scrivo, mi torna in mente una vecchia canzone di Sting che recita: “be yourself; no matter what they say”.
Sii te stesso, non importa cosa dicono gli altri.

S.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: