Associazione per la Cura del Comportamento Alimentare

The Girl from Malawa

Io sono un’amante della fotografia. Amo i grandi maestri come Erwitt, McCurry, Doesnau.

E amo soprattutto i ritratti. I volti.

Su Instagram seguo molte pagine, anche di fotografi amatoriali e reporter, e proprio in una di queste, mi sono imbattuta in un bellissimo progetto.

Conoscete la pagina @worldpressphoto? Pochi giorni fa, ha pubblicato gli scatti di una giovane reporter, Marie hald, che in una struttura residenziale del sud della Polonia, ha incontrato delle ragazze che soffrono di disturbi alimentari.

Vi invito a guardarle perché non sono quel tipo di immagini forti, scioccanti, come la famossissima foto di Oliviero Toscani di qualche anno fa. Non mi hanno trasmesso pietà o ribrezzo.

Mi hanno semplicemente intenerito.

Se conoscete l’inglese, leggete anche le didascalie, perché raccontano le storie di queste ragazze.
Parlano di quanto le facesse sentire forti il senso di fame, delle loro paure, delle loro speranze di guarigione.

Vi chiederete perché mi trasmettono tenerezza. In realtà non so se è la parola giusta, ma mi fanno venire voglia di abbracciarle..

Voi cosa ne pensate?

S.