Associazione per la Cura del Comportamento Alimentare

Obesity Show

Voi cosa ne pensate di tutti quei programmi che raccontano storie di obesità e del loro percorso di cambiamento? Io vi giuro che sono in difficoltà.

Non so se pensare “bene, se ne deve parlare; si deve raccontare quanto possa essere doloroso vivere con questa malattia” oppure pensare “no, è troppo. Si spettacolarizza il dolore altrui”.

Ho visto diversi tipi di programmi tv su questo argomento.

Ci sono quelli in sovrappeso che si affidano al muscolosissimo personal trainer americano che li spinge fino al loro limite fisico e di sopportazione; a volte li umilia, a volte li costringe ad accettare le proprie debolezze, e sempre, in un anno, fa sì che perdano la maggior parte del loro peso.

Poi ci sono le storie estreme, di chi vive sepolto dal suo stesso corpo ed ha bisogno di interventi chirurgici per salvarsi la vita.

Ammetto che spesso non riesco a guardare questi format. Non ce la faccio a sopportare tutta la sofferenza che vedo negli occhi dei pazienti. E mi domando oggi: voi cosa provate?
Sentite empatia? Compassione? Pietà? C’è qualcuno che prova schifo?
La “tv cattiva maestra” lucra sul dolore o diventa strumento di prevenzione?
Il dottor Nowzaradan, re delle meme di Instagram, di sicuro non crea informazione.

Aspetto le vostre opinioni.

S.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: